ITALCULT - Servizio sperimentale non ufficiale
Notiziario online dedicato agli Istituti italiani di cultura all'estero
Dato il carattere sperimentale, questo servizio puo' essere interrotto senza preavviso

IL "CERCA IIC": cliccare qui

Oggi e' il

Data inserimento in rete: giovedì, agosto 23, 2001
News ITALIA PRESS - N° 160, Anno VIII, del 23/8/01
--------------------------------------------------------------------------------

IIC Copenaghen - Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen

IMPRONTA ITALIANA AL FESTIVAL MEDIEVALE EUROPEO

Folta rappresentanza italiana al Festival Medioevale europeo a Horsens, grazie all’impegno dell’Ambasciata e dell’Istituto Italiano di Cultura

(News ITALIA PRESS, 23 agosto 2001) I migliori giocolieri e saltimbanchi d’Europa si danno convegno a Horsens, una ridente cittadina della Danimarca, che farà da cornice a una delle più grandi celebrazioni medievali in Europa. E ci sarà anche una degna rappresentanza dall’Italia.
Ogni anno, l’ultimo venerdì del mese di agosto, la città di Horsens ritorna indietro di 500 anni, nel cuore di un variopinto medioevo. Un grande mercato esteso a tutta la parte storica della città, botteghe di artigiani, musica, teatro e acrobazie. Mangiatori di fuoco, mendicanti, e ancora pellegrini, lebbrosi, venditori di indulgenze e mercanzie si muoveranno in mezzo agli spettatori, fra cavalli al galoppo, zampogne e tamburi. Nelle antiche chiese si potrà assistere a cori di monaci, concerti, matrimoni medioevali, e canti gregoriani. Fuori violenti combattimenti di cavalieri che vogliono assicurarsi i favori di una damigella e un accampamento militare dove si caccia con gli uccelli da preda. 4000 persone in costume assicureranno al pubblico un’esperienza indimenticabile.
Al festival parteciperanno gruppi provenienti da 10 diverse nazioni. La rappresentanza più folta, ben 125 artisti, è quella italiana. Grazie alla collaborazione con l’Istituto di Cultura di Copenaghen, gli Sbandieratori e Musici di Gori, La Musica Officinalis di Faenza i Conestabili del Finale di Modena, il Gruppo teatrale Alberto Moret di Bosco avranno una parte centrale nei festeggiamenti. Dopo il tramonto, alla sola luce delle fiaccole, verrà servito al tavolo dei notabili (il tradizionale Højbord) il menù scelto, centinaia di anni fa, dalla regina Margareta I. A questo tavolo, insieme alle personalità della città, ci saranno, invitati dal sindaco, l’Ambasciatore italiano Antonio Catalano di Melilli e il direttore dell’Istituto di Cultura di Copenaghen, Dott. Sergio Scapin, che hanno contribuito a dare alla festa una inconfondibile impronta italiana. /News ITALIA PRESS
_____________________________________

DANIMARCA: RAPPRESENTANZA ITALIANA AL FESTIVAL EUROPEO MEDIEVALE

Copenaghen, 23 ago. (Adnkronos) - Si svolgerà l'ultimo venerdì del mese di agosto, come ogni anno, nella città di Horsens in Danimarca, il 'Festival Medievale europeo'. La manifestazione, organizzata dal comune di Horses, in collaborazione con l'Istituto Italiano di cultura di Copenaghen, vedrà la presenza delle personalità della città, l'ambasciatore italiano Antonio Catalano di Melilli e il direttore dell'Istituto di Cultura di Copenaghen.
La città di Horsens torna indietro di 500 anni, infatti verrà allestito un grande mercato esteso a tutta la parte storica della città, botteghe di artigiani, musica, teatro e acrobazie, con esibizioni dei migliori giocolieri e saltimbanchi d'Europa.
Nelle antiche chiese della cittadina, invece, si potrà assistere a cori di monaci, concerti, matrimoni medievali e canti gregoriani. Più di 4000 persone in costume medievale sfileranno per le vie ed i vicoli cittadini. Al festival parteciperanno gruppi provenienti da 10 diverse nazioni, di cui la rappresentanza più folta sarà quella italiana, con 125 artisti.
Per informazioni più dettagliate è stato messo a disposizione un sito Internet: www.middelalderfestival.dk. Adnkronos.


Data inserimento in rete: martedì, agosto 21, 2001
IIC Los Angeles - “ITALY IN SHORT”

Proiezione itinerante di cortometraggi: un’iniziativa LAIFA, in collaborazione con ShortVillage.com

(News ITALIA PRESS) Il Los Angeles Italian Film Awards (LAIFA) e ShortVillage.com , portale interamente dedicato al mondo del cortometraggio, presentano “Italy in Short”, programma itinerante di cortometraggi in lingua italiana. Il debutto è previsto per il prossimo 21 settembre presso l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles, California, con “Italy in Motion”, per poi proseguire a San Diego, Las Vegas, Santa Barbara, e San Francisco.
LAIFA e Short Village intendono presentare al grande pubblico alcuni casi di cortometraggi italiani vincitori di prestigiosi premi: “I cortometraggi sono stati abitualmente utilizzati dagli autori cinematografici per dimostrare le loro potenzialità”, afferma Luigi Campanile, direttore del LAIFA, “ma via via, il cortometraggio si è trasformato in una forma d’arte e d’intrattenimento vitale”.
Il progetto si inserisce nel quadro delle attività portate avanti dal LAIFA, allo scopo di creare un solido ponte tra la città di Los Angeles, capitale del cinema, e le comunità italiane di autori e produttori cinematografici. Per questo progetto si è avvalso della collaborazione di Short Village, la versione Internet di Emme Films, compagnia di distribuzione, promozione e marketing specializzata appunto nei cortometraggi. Sul sito di Short Village è infatti possibile visionare lo stato sempre aggiornato del mondo della produzione indipendente di corti italiani. News ITALIA PRESS



IIC Rio de Janeiro - O OUTRO LADO DA MOEDA

Giovanni Gorini, ordinario di Numismatica all’Università di Padova, interverrà al seminario organizzato dal Museu Histórico Nacional

(News ITALIA PRESS, 21/8/01) L’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro collabora alla realizzazione del seminario “O outro lado da moeda”, che verrà ospitato dal 23 al 25 ottobre prossimi nel Museu Histórico Nacional, organizzatore della iniziativa con il Forum di Scienza e Cultura e l’Istituto di Economia dell’Università Federale di Rio de Janeiro. Il seminario consisterà in una riflessione sul concetto di moneta - denaro in quanto strumento di sviluppo sociale e come oggetto di museo.
Parteciperà ai lavori il prof. Giovanni Gorini, ordinario di Numismatica all’Università di Padova, che interverrà alla tavola rotonda su “La moneta come oggetto di ricerca”.
Il prof. Gorini, originario di Bressanone, si occupa particolarmente di Monetazione greca della Magna Grecia e dell'area adriatica ed ha eseguito studi sulla circolazione monetale e sulla produzione delle relative zecche. Partecipa, in qualità di numismatico, alla missione della Scuola Archeologica Italiana di Atene ad Efestia, Lemono - Grecia, sotto la direzione del prof. Luigi Beschi.
Gorini è anche responsabile scientifico del Centro di Catalogazione Informatica dei Beni Numismatici della Regione Veneto. News ITALIA PRESS