mercoledì, novembre 08, 2006

Ungheria: Le pellicole italiane arrivano a Budapest

Budapest, 7 nov. (Adnkronos) – L’Italia del cinema emigra a Budapest in occasione della 4 edizione del MittelCinemaFest, Festival Centro-Europeo del Cinema Italiano, che si svolgerà da domani al 18 novembre, alle ore 20.00, presso il cinema Puskin di Budapest, in una rassegna organizzata in collaborazione con Filmitalia e la Budapest Film, che quest’anno vedrà protagonisti 10 film di ultima produzione ed una retrospettiva dedicata a Luchino Visconti in occasione del centenario della nascita, iniziativa, quest’ultima, organizzata in collaborazione con l’Archivio Nazionale del Cinema Ungherese e ubicata presso la Sala cinema dell’archivio stesso.
Tra i film in programma per quest’anno, la cui traduzione simultanea è assicurata in lingua ungherese, si annoverano “Romanzo Criminale” con la regia di Michele Placido; “La bestia nel cuore” di Cristina Comincini, selezionato tra i finalisti per l’edizione 2006 dell’Oscar; “La seconda notte di nozze” di Pupi Avati; “Il regista di matrimonio” di Marco Bellocchio; “Saimir” di Francesco Munzi; “Texas” di Fausto Paravidino; “Manuale d’amore” di Giovanni Veronesi; “Agente matrimoniale” di Christian Bisceglia; “Notte prima degli esami” di Fausto Brizzi e “La terra” di Sergio Rubini.
Per quanto riguarda i film della retrospettiva dedicata a Visconti verranno, invece, proiettati “Lo straniero”; “Le notti bianche”; “Senso”; “L’innocente”; “Morte a Venezia”; “Ludwig”; “La caduta degli dei”.
Le pellicole ospiti di tale progetto interculturale, sponsorizzato da Inter-Europa Bank e Alitalia, verranno presentate grazie alla collaborazione di numerosi produttori e distributori quali Rai Trade; 01 Distribution; Fandango; Adriana Chiesa Entreprises; Filmauro; Filmexport; Celluloid Dreams; Mokép.
Come per le passate edizioni del Festival, i film verranno introdotti, oltre che da una delegazione di Filmitalia, co-organizzatrice del Festival, da registi, attori e sceneggiatori, ospiti d’eccezione delle serate che, anche quest’anno, vedranno i propri palcoscenici calcati da nomi illustri e personaggi noti, quali, per esempio, Cristina Comencini e Sergio Rubini, noto al pubblico ungherese per i film che l’Istituto Italiano di Cultura ha programmato negli ultimi anni; Eleonora Giorgi, produttrice del film “Agente matrimoniale”; Dino Abbrescia, uno dei protagonisti di “Manuale d’Amore”; Fausto Paravidino, regista di “Texas”; e Carla Cavalluzzi, sceneggiatrice del film “La terra”.
Il programma completo del Festival, che tra le novità di quest’anno include il concorso ”Il mio film preferito”, verrà distribuito nel corso della conferenza stampa che si terrà il 9 novembre 2006, alle ore 12.00 presso la sala stampa dell’Istituto Italiano di Cultura, durante la quale interverranno S.E. l’Ambasciatore d’Italia, Paolo Guido Spinelli; il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Arnaldo Dante Marianacci; la regista Cristina Comencini; il responsabile del Cinema Puskin, Balázs Kalmanovits; e Júlia Gesztelyi dell’Archivio Nazionale del Cinema Ungherese.
Saranno inoltre presenti i produttori Aron Sipos, Hábermann Jeno e Stefano Albe che annunceranno l’uscita di un film sugli ultimi anni di vita di Sándor Márai, basato sui suoi diari, una felice coproduzione italo-ungherese.

Comments: Posta un commento

<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?